Buongiorno Firenze

Articoli di cultura generale

00-penso-dunque-scrivo_ln_263.jpg 01-Buona-Estate.jpg 02-contatta-buongiorno-firenze_ln_31.jpg 02-spot-segnalibro-bf_ln_35.jpg 20-foto-clet-poliziotto-ama-cartello-slide_ln_72.jpg 21-CulturaApertura.jpg Primavera.jpg

news NEWS

La ruota degli innocenti

la ruota degli innocenti, firenze, curiosando, spedaleIn Piazza Santissima Annunziata, sotto il "Portico degli Innocenti" disegnato da Filippo Brunelleschi e riconosciuto per i famosi "puttini" di Andrea della Robbia, è visibile nella testata di sinistra, sopra alcuni gradini, una finestra che oggi appare inferriata. All'interno della finestra era stato posto un tamburo ruotante di legno e a fianco della stessa una campanella con un cordone. Le madri che non potevano o non volevano mantenere i propri bambini appena nati si recavano sotto il loggiato, salivano i gradini, deponevano il piccino nella "ruota", suonavano la campanella e si allontanavano indisturbate.

Handpan con Davide Friello

Davide Friello, musica, hangpan, artista di strada, concerti, firenzeOggi abbiamo il piacere di parlarvi di un caro amico e musicista internazionale che ha introdotto in Italia (insieme a pochi altri) uno strumento che raccoglie un insieme di suoni provenienti da uno spazio e un tempo indefinibili, l'handpan. Lo strumento a percussioni, nato in Svizzera negli anni 2000, viene prodotto artigianalmente da alcuni esperti del settore. Trattandosi di pezzi praticamente artigianali e quindi unici, tutti sono accordati a mano. Il suo successo è dovuto alle originali sonorità che è in grado di produrre e che sono caratterizzate da una composizione armonica che stupisce per la sua delicatezza e profondità. Conosciamo quindi l'artista che sta suonando in tutto il mondo questo strumento.

III Concorso poetico - Penso, dunque scrivo!

III Concorso di Poesia di Buongiorno Firenze: Penso, dunque scrivoL'Associazione Culturale Buongiorno Firenze è lieta di annunciare il suo III Concorso di Poesia, dal titolo "Penso, dunque scrivo!".
Il Concorso è aperto a tutti, ma proprio tutti, senza alcun limite di età né di provenienza. Tema? Libero!
Sotto con l'ispirazione, in palio ci sono dei bei premi!

Gusto e Freschezza con la Panzanella

Gusto e Freschezza con il piatto tipico toscano, la panzanellaLa cultura è cibo, è vita, è mangiare sano e nutrire l'anima, è dedicare tempo a noi stessi e alla cura del nostro corpo. Buongiorno Firenze vi propone un piatto tipicamente locale, molto povero, ma allo stesso tempo ricco di ingredienti semplici e facilmente reperibili, la Panzanella. Questo piatto unico, originario della Toscana e successivamente diffuso nelle regioni centrali, è chiamato anche pansanella o panmolle. La ricetta prevede del pane toscano raffermo inumidito, qualche foglia di basilico, una bella cipolla rossa, cetrioli, pomodori e il tutto condito con olio, aceto e sale. 

Medici per i Diritti Umani

Medici, Diritti Umani, Giardino, ArteCulturaMercoledì 13 luglio Medici per i Diritti Umani invita a partecipare alla giornata "Tutti hanno diritto a essere in buona salute!" organizzata da Medici per i Diritti Umani (MEDU) in collaborazione con il Giardino dell'ArteCultura di Firenze per far conoscere i progetti nazionali che MEDU sta portando avanti a fianco delle popolazioni in fuga da guerre e conflitti, e la campagna di sensibilizzazione contro la cultura della prevaricazione promossa dal progetto Maschio per Obbligo di MEDU.

Riflessioni sull'ecosistema urbano

ecosistema urbanoQuante volte ci sarà capitato di sentire quest'espressione: "la ferita si riapre" e quante altre ci capiterà di riascoltarla ma, come in tutte le frasi, cambia il senso se cambia il contesto. Dobbiamo ammetterlo, non è di certo un luogo comune l'immagine di Firenze squarciata da una voragine. Così abituati e confortati dalla sua bellezza incantata, dalle sue angolazioni perfette, da quegli scorci e panorami da sogno, tra turisti e cartoline d'alta moda, a tutto potevamo pensare fuorché all'esistenza di un mondo sotterraneo e parallelo, dove al di là della superficie, può accadere qualcosa, improvvisamente...

Il nuovo Museo degli Innocenti

A quasi 600 anni dalla data in cui il primo neonato è stato lasciato nel complesso di Piazza SS Annunziata (era il 5 febbraio del 1445), il 24 giugno si inaugura a Firenze il Museo degli Innocenti, 1.456 metri quadri di superficie espositiva disposta su tre livelli, a cui se ne aggiungono altri 1.655 per eventi temporanei e attività educative.



Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete